giovedì 12 novembre 2015

20 dicembre 1815 bicentenario di Giovanni Meli

Dal 1815 ad oggi,  sono state tante le guerre in Europa e nello scenario del Mediterraneo, ecco come Meli parlava di Pace …                                     
È la paci la mia amica,                        
La mia cara vicinedda,                        
Oh chi Diu la benedica!                      
Quant'è saggia, quant'è bedda !         
D'idda accantu 'un sentu guai,             
Campu spicciu, giru tunnu,                  
E cu pocu, pocu assai,                         
Nent'invìdiu ntra stu munnu.               
………………
Deh tu fa, Bontati eterna,                    
Di stu beni impareggiabili                   
Chi l'Europa ni discerna                        
Lu gran prezzu inestimabili.
   Versi tratti dalla Ode di Meli “la paci”
E’ la pace la mia amica,
la mia cara vicina di casa,
oh che Dio la benedica!
Quanto è saggia, quanto è bella!
Con lei accanto non sento guai,
campo senza impicci, giro liberamente,
campo con poco, con tanto poco,
niente invidio in questo mondo.
………………….
Dio, Bontà eterna, fai
che della pace, bene impareggiabile,
l’Europa ne comprenda
il grande prezzo inestimabile.
 La versione integrale di questa poesia e tante altre,  con traduzione in italiano a fronte,  sul libro “L’Abate Meli”
La casa editrice I Buoni Cugini editori, in occasione del bicentenario di Giovanni Meli, ha inserito in un solo libro  il romanzo di Luigi Natoli  “L’Abate Meli”,  il prezioso Studio critico di Luigi Natoli su Meli, tutte le poesie di Meli che Natoli scelse per il suo trattato “La Musa siciliana”,  ed un’ampia appendice con tante poesie di Giovanni Meli in siciliano e traduzione in italiano a fronte.
 Il libro è ordinabile direttamente alla casa editrice      http://www.ibuonicuginieditori.it/catalogo_prodotti/luigi_natoli_l_abate_meli_romanzo_storico_.html
O tramite la rete IBS


Nessun commento:

Posta un commento

Questo Blog va in chiusura e viene sostituito dal blog Crisi dopo la crisi.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.